Scooter d Epoca - Forum

Scooter d Epoca - Forum
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Utenti | Il mio Garage | Cerca | FAQ | Policy | RSS

Nel Sito Scooterdepoca.com: Home | Lambretta | Vespa | Ancora Scooter | Restauro | Ricambisti | Targhe
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Scooterdepoca.com
 Scooter Tecnica
 ho perso una ruota
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Frasca50
Nuovo


Gazzada Schianno - VA
Italy


49 Messaggi
Iscritto dal 2017

Inserito il - 15 set 2023 :  14:13:13  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Qualche settimana fa sono andato a un motoraduno con la mia Lambretta C, con pranzo in cima a una montagna. Al ritorno ho fatto la discesa, piuttosto ripida, a velocità elevata, fidandomi delle guarnizioni che avevo rivettato personalmente sulle ganasce, e godendomi la maneggevolezza del mezzo a velocità raggiiungibili con difficoltà in pianura. In fondo alla discesa, dopo aver rallentato per attraversare un paese ho avvertito vibrazioni alla ruota posteriore e ho immediatamente bloccato i freni così che, fortunatamente, quando ho perso la ruota posteriore ho semplicemente messo i piedi per terra, salvando me stesso e la Lambretta da danni che sarebbero potuti essere molto pesanti. Col tempo mi sono reso conto della mia fortuna, ma ho anche analizzato la cosa e voglio condividere le mie considerazioni.
Per cominciare, sono sicuro che la ruota fosse montata correttamente: avevo accoppiato i coni con smeriglio, messo la chiavetta semicircolare, la rosetta elastica e il dado. Serraggio a pacco, con il risalto del dado in appoggio al mozzo, e rosetta elastica compressa per quanto ne risulta: col senno di poi, non è un disegno corretto per organo in rotazione, per di più con modo di guasto pericoloso. Mi vergogno per non averlo notato in fase di montaggio (non so come siano le Lambrette più recenti, ma ad esempio le vespe che conosco hanno una copiglia a fermare il dado castellato).
Mi sono poi domandato se la cosa sia successa ad altri, negli anni 50, o anche adesso: e quindi desidero che chi ha un mezzo con un montaggio simile sappia cosa gli può succedere.
Siccome ho fatto un migliaio di km dal rimontaggio, escludo di averlo eseguito male; avevo già percorso quella strada un'altra volta, ma non avevo affrontato la discesa con tanta velocità; pur senza averne la certezza, ipotizzo che il dado si sia allentato per le dilatazioni termiche di mozzo e perno, in seguito al riscaldamento di entrambi per le frenate, e poi per il raffreddamento in tempi diversi, prima l'alluminio della ruota che è all'esterno, e poi l'albero di acciaio che essendo all'interno ci mette più tempo a raffreddarsi. Pensando all'accoppiamento dei coni, la forzatura si perderebbe durante il riscaldamento, ma la cosa non è successa.
Comunque sia andata, credo sia chiaro a tutti che una rosetta elastica non sia un mezzo affidabile per una funzione così importante.
Nell'attesa di un riscontro dei (pochi) possessori di una C, o magari di altri con ruota montata allo stesso modo, ho messo momentaneamente "a riposo" la mia Lambretta. Mi aspetto anche suggerimenti per come migliorare la sicurezza: da parte mia sto pensando a mettere un grano nello spessore radiale del dado che schiaccia una pastiglietta di piombo contro il filetto dell'albero.
O seguirò un'idea migliore che mi verrà suggerita.

Iso
Moderatore



Rovigo - RO
Italy


18010 Messaggi
Iscritto dal 2003

Inserito il - 15 set 2023 :  14:35:59  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Porca miserie che pericolo sei incorso!
E' stata una vera fortuna che non sia successo nulla.
Riguardo al piombo lo escluderei è un metallo troppo tenero.
Non avrei soluzioni la momento perché non conosco questo modello , ma se vedessi una foto del dado potrebbe venirmi in mente qualcosa..

Ciao.
Torna all'inizio della Pagina

Frasca50
Nuovo


Gazzada Schianno - VA
Italy


49 Messaggi
Iscritto dal 2017

Inserito il - 15 set 2023 :  18:52:23  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
potevo anche lasciarci le penne; e magari andare disperso per un po' di tempo, se fossi finito fuori strada.
Ecco la foto: dado speciale in ottone cromato, con la stranezza del recesso per centrare, e forse nascondere la rosetta elastica. La cava è più profonda dello spessore della rosetta schiacciata, ma inferiore all'altezza libera.
Il dado in mano è una scorta che avevo, insieme ad altri, dopo aver recuperato alcuni motori per fare scorte: questo ha la superficie di appoggio della grower abbastanza in ordine, ma altri hanno brutti segni lasciati dal dentino terminale; stranamente il piano di appoggio della ruota è bello liscio, anche se è di alluminio.
Per essere più sicuri, si potrebbe usare un grano a punta che lavora sul filetto, ma poi questo si segna e lo svitamento danneggerebbe il dado: pensavo quindi a spianare la punta del dado per schiacciare una pastiglia e così frenare il dado; non userei una plastica, pensando a che il guaio succede per riscaldamento delle parti; il piombo è bello plastico e lo si può schiacciare fino a riempire completamente lo spazio così da non cedere nè per sforzo, nè per calore; anche un alluminio ricotto farebbe il lavoro, preservando il filetto, ma garantendo la frenatura.

post_lambretta_c.jpg
Torna all'inizio della Pagina

stefanold
Senior


Musile Di Piave - VE
Italy


1874 Messaggi
Iscritto dal 2011

Inserito il - 15 set 2023 :  19:10:34  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Anche la mia ld del 55 ha un montaggio simile da stringere con una chiave tipo ghiera che non mi da fiducia. Nei modelli successivi al dado mi pare applicarono una vite di sicurezza.
Torna all'inizio della Pagina

NaO
Junior ++


Terranuova Bracciolini - AR
Italy


756 Messaggi
Iscritto dal 2019

Inserito il - 18 set 2023 :  22:42:22  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Ciao Enzo. Io credo che più che la temperatura siano le vibrazioni che permettono lo svitarsi del dado del mozzo malgrado la rondella spezzata.
Nella mia LD150 è stato sostituito l'albero di trasmissione posteriore con la versione degli ultimi modelli di LD che comprendevano un dado di blocco, della ruota sul mozzo, comprensivo di una vite sinistra che ne evita l'allenamento. Lo puoi verificare nei cataloghi ricambi dei modelli del 55..57.

Un sistema che potrebbe risolvere il problema, che sicuramente era presente in quegli anni, è di aggiungere del semplice frenafiletti di media/alta tenuta sul filetto prima del serraggio del dado...compresa la rondella spezzata.
Mantieni originalità e dovresti ottenere una maggiore sicurezza con poco. Importante sgrassare e pulire i filetti di entrambi...
Ciao
Torna all'inizio della Pagina

Iso
Moderatore



Rovigo - RO
Italy


18010 Messaggi
Iscritto dal 2003

Inserito il - 19 set 2023 :  00:01:31  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Sarebbe brutto fare un foro passante da 2mm e infilare un coppiglia?

Ciao.
Torna all'inizio della Pagina

Marino48
Senior +


Cento - FE
Italy


2965 Messaggi
Iscritto dal 2005

Inserito il - 19 set 2023 :  09:49:02  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Iso

Sarebbe brutto fare un foro passante da 2mm e infilare un coppiglia?

Ciao.


Non credo sia possibile xchè il perno è temperato .

Marino48
Torna all'inizio della Pagina

stefanold
Senior


Musile Di Piave - VE
Italy


1874 Messaggi
Iscritto dal 2011

Inserito il - 22 set 2023 :  22:18:59  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Magari fare uno smussamento intorno al perno sul quale vada poi ad inserirsi un grano passante dal dado.
Torna all'inizio della Pagina

stefanold
Senior


Musile Di Piave - VE
Italy


1874 Messaggi
Iscritto dal 2011

Inserito il - 23 set 2023 :  11:47:20  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Oppure trovare un dado antisvitamento con inserto in teflon,ma perderesti in originalità.
Torna all'inizio della Pagina

martin.p
Junior +


Staranzano - GO
Italy


482 Messaggi
Iscritto dal 2017

Inserito il - 24 set 2023 :  13:14:09  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Anch'io ho una C e per fortuna non ho avuto esperienze simili, anche se a sentire di questa mi vengono i brividi.... per il bloccaggio forse delle rosette zigrinate anti svitamwnto della nordlock potrebbero aiutare a risolvere, se esiste la misura adatta.

Martin.p #Lambretta C 1951
Torna all'inizio della Pagina

Frasca50
Nuovo


Gazzada Schianno - VA
Italy


49 Messaggi
Iscritto dal 2017

Inserito il - 26 set 2023 :  20:28:12  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
ringrazio per i commenti e i suggerimenti. Ho già ammesso la mia vergogna per non aver notato la debolezza di disegno nei confronti della sicurezza (e lo avrei dovuto vedere, dopo una vita di lavoro in aeronautica), e ho già implementato la soluzione che avevo anticipato, rinunciando alla originalità totale. Resto convinto che lo svitamento sia stato per shock termico e per questo non mi fido del frenafiletti (soluzione d'altronde non molto ben vista in aeronautica, dove la sicurezza ha ancora più peso).
grazie ancora
Torna all'inizio della Pagina

Belligerante ugo
Master ++



Paola - CS
Italy


12446 Messaggi
Iscritto dal 2012

Inserito il - 26 set 2023 :  21:12:14  Mostra Profilo Rispondi Rispondi Quotando
Quoto anchio quello che hai detto Enzo meglio la sicurezza che l'originalità ciao

belligerante ugo
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Scooter d Epoca - Forum © Scooterdepoca.com Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 0,35 secondi. Snitz Forums 2000

Powered by Viviano.it, © 1998- 2024 - Tutti i diritti riservati. | Copyright | Termini & Condizioni | Cookies
Scooterdepoca.com è un sito NOT FOR PROFIT
I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.

Credits