scooterdepoca.com
www.scooterdepoca.com

 
 


  
La “Società Scientifica Radio Brevetti Ducati” nasce a Bologna nel 1926 ad opera dei fratelli Bruno, Marcello e Adriano, per la costruzione di componenti degli apparecchi radio.
Ben presto il settore si amplia in apparecchi in apparecchio Radio completi, negli anni ’30 si sposta in una nuova e ampia sede a Borgo Panigale per la costruzione di apparecchi elettrici, elettronico, elettrodomestici e ottici.
Le motociclette arriveranno solo nel dopoguerra, inizialmente per produrre il micromotore Cucciolo, 4 tempi e due marce, ideato da Aldo Farinelli e industrializzato dalla SIATA di Torino.
Nel 1954 le divisioni Elettronica e Meccanica vennero separate e arriva in “Ducati Meccanica Bologna” l’ing. Fabio Taglioni che diede forte impulso nel settore motoristico.
Nel 1956 progetta il primo motore desmodromico che diventerà negli anni avvenire il simbolo dell’azienda e sarà un susseguirsi di modelli di successo sia in campo commerciale che sportivo.
Va citata la 750 GT, una bicilindrica stradale, la 600 TT2 da corsa con telaio in tubi del 1979 e i successi in Superbike degli anni successivi.

Nel settore dello scooter la Ducati sviluppa un paio di esperienza, la prima nel 1952 con il Cruiser e una seconda nel 1964 con il Brio.
Con il Cruiser l'idea era di presentarsi con qualcosa che non esistesse ancora sul mercato impreziosendo il proprio progetto con soluzione avveniristiche, ne risultò uno scooter dall'aspetto gradevole e di imponenti dimensioni per l'epoca. Tuttavia la trasmissione oleodinamica non risultò all'altezza e non ne favorì la diffusione.
Ci riprova nel 1964, a seguito della diffusione degli scooter da 50cc favorita dalla norma del cds che aboliva i pedali sui ciclomotori, e presenta un proprio modello per i giovanissimi. Il Brio nasce nel segno della semplicità, ma su disegno del designer Giovanni Ponti per le linea. Ne risulta uno piccolo scooter dalle forme aggraziate, verrà presto affiancato da versione targata.

In foto, gli stabilimenti Ducati di Borgo Panigale in una foto degli anni '30 e l'ing. Fabio Taglioni (1920-2001), entra in azienda nel 1954 e vi rimarrà per oltre trent'anni.
Progetta subito in 4 tempi da 100cc che verrà equipaggiato sulla moto Marianna che nella versione sportiva dominerà nella sua categoria la Milano Taranto tra il 1955 ed il 1957.

Link Google Maps: Via Antonio Cavalieri Ducati, 3, 40132 Bologna BO

Le schede disponibiliDocumentazione
Cruiser 1952-1953-UM-SE-
Brio 48 1964-1967RIUM-SE-
Brio 100 1965-1966RIUM-SEOM

Legenda:
RI Ricambi - UM Uso e Manutenzione - OF Manuale Officina
SE Schema elettrico - OM Omolog.

Ultimo aggiornamento 17/10/2021 - Credit scheda - Segnala un errore sulla scheda
Le schede sono in continuo aggiornamento - Ci riserviamo il diritto di modificare e/o correggere la scheda senza preavviso

COPYRIGHT - ESCLUSIONE DI RESPONSABILITA' E DI GARANZIA
Copyright © 1998-2022 - Tutti i diritti riservati.
Questo servizio è accessibile gratuitamente e senza garanzie di alcun genere, sia esplicite sia implicite. Noi non rispondiamo, garantiamo o prendiamo alcuna responsabilità per l'accuratezza, la correttezza, la completezza ed utilizzo delle informazioni rese. Dette informazioni sono da ritenersi puramente indicative. Chiunque legga e/o utilizzi, a qualsiasi titolo, le informazioni rese lo fa sotto la propria responsabilità ed accetta, senza esclusione alcuna, di liberare da qualsiasi responsabilità i redattori delle informative rese e/o gli amministratori del sito. Se non si accetta integralmente quanto sopra non si è autorizzati a leggere e/o utilizzare le informative rese.
I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.