scooterdepoca.com

 
 


  
Angelo Ambrosini è attivo nel mondo aereonatico dal 1920 quando attrezza un'officina per la riparazione dei motori da aereoplano e per la fornitura di strumenti di volo. Nel 1934 la "Ing. Ambrosini & C" rileva la Società Anonina Industriale" di Passignano sul Trasimeno e altre attività del gruppo Prampolini.
La nuova azienda, che varia il nome in "Società Aeronautica Italiana ing. Ambrosini & C", rafforza la riparazioni di aerei e successivamente anche la costruzione completa su licenza Macchi e di propri concezione. Tra il 1940 e 1943 è il periodo di massima occupazione con oltre 3000 operai a Passignano e circa 12mila tutto il gruppo Ambrosini sparso per l'Italia. Egegro larga diffusione gli altri il SAI 7 un aeroplano da addestramento ad ala bassa; il Grifo, aereo da turismo a 4 posti e negli anni '50 il jet SAI Saggittario dotato di ali a 45 gradi.
Nel periodo post bellico si riprende con costruzione di attrezzature agricoli e fisarmoniche. Nel 1952 si interessa di motorizzazione acquisendo il progetto dell'ing. Giuseppe Del Bianco per uno scooter con linee avveniristiche per il tempo, il Freccia Azzurra.
Ma a metà degli anni '50 si ridussero le commesse militari ed iniziò un periodo di crisi che culminò nel 1958 con la chiusura per fallimento.

In foto la facciata della sede di Passignano sul Trasimeno (PG), oggi è in disuso ma l’amministrazione comunale è tesa alla riqualificazione.
A destra Angelo Ambrosini (1891-1980) nasce in provincia di Bergamo, fin da giovanissimo manifesta spiccato interesse per il volo e nel 1910 ottenne il brevetto di pilota d'aereo. Durante la guerra in Libia, nel 1911, era tecnico motorista nel primo gruppo di aviatori italiani.
Il suo nome è però legato all'invenzione del "Silenziatore Ambrosini", che utilizzando la pressione dei gas di scarico riduceva il rumore dei motori degli aerei rendendo meno disagevole la guida ai piloti. Nel dopo guerra ebbe diverse cariche nell'Aereo Club d'Talia e fu presidente dell'Aereo CLub Milano nel 1948.
Muore all'età di ottantanove anni.

Link Google Maps: Viale Luigi Majno, 23 20122 Milano MI

Le schede disponibiliDocumentazione
Freccia Azzura 1952-1953-----

Legenda:
RI Ricambi - UM Uso e Manutenzione - OF Manuale Officina
SE Schema elettrico - OM Omolog.

Ultimo aggiornamento 15/03/2020 - Credit scheda - Segnala un errore sulla scheda
Le schede sono in continuo aggiornamento - Ci riserviamo il diritto di modificare e/o correggere la scheda senza preavviso

COPYRIGHT - ESCLUSIONE DI RESPONSABILITA' E DI GARANZIA
Copyright © 1998-2020 - Tutti i diritti riservati.
Questo servizio è accessibile gratuitamente e senza garanzie di alcun genere, sia esplicite sia implicite. Noi non rispondiamo, garantiamo o prendiamo alcuna responsabilità per l'accuratezza, la correttezza, la completezza ed utilizzo delle informazioni rese. Dette informazioni sono da ritenersi puramente indicative. Chiunque legga e/o utilizzi, a qualsiasi titolo, le informazioni rese lo fa sotto la propria responsabilità ed accetta, senza esclusione alcuna, di liberare da qualsiasi responsabilità i redattori delle informative rese e/o gli amministratori del sito. Se non si accetta integralmente quanto sopra non si è autorizzati a leggere e/o utilizzare le informative rese.
I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.