Scooter d Epoca - Forum

Scooter d Epoca - Forum
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Utenti | Il mio Garage | Cerca | FAQ | Policy | RSS

Nel Sito Scooterdepoca.com: Home | Lambretta | Vespa | Altri Scooter | Restauro | Ricambisti | Targhe
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Scooterdepoca.com
 Scooter Tecnica
 Progetto Lambretta

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci Email Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Avviso: Prima di utilizzare il Forum ti devi presentare nell'apposita sezione cliccando qui!
Messaggio:

* Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON
Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

   Allega file   Difficolta a ridurre le immagini? Clicca qui!
 Allega video Youtube   Leggi le istruzioni
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
  Prima di utilizzare il Forum ti devi presentare nell'apposita sezione cliccando qui!

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
Peru Posted - 24 set 2019 : 09:39:16
Buongiorno a tutti.

Sono entrato in possesso di una Lambretta LI125 3a serie. Ferma dal '80 o giù di lì.
Il mezzo si presenta in buone condizioni, sempre tenuta in garage, non ha granchè ruggine, è stata messa via funzionante (a parte un problemino che affronterò più avanti).

Pensavo di tenerla com'è,bella vetusta, senza lavori di carrozzeria al momento.
Volevo metterla in moto, prima di occuparmi della parte burocratica, collaudo ecc. (ha targa originale, libretto perso).

Vi dico quel (poco) che ho fatto finora, così da sentire i vostri consigli.

1. gonfiato le gomme a 1.4 (pressione giusta?)
2. Non arrivava benzina al carbutaore. Aspirata la vecchia miscela dal serbatoio, smontato il rubinetto, lasciato in soluzione una notte ma niente. Troppo intasato. Va quindi sostituito. Va bene uno qualsiasi (ovviamente modello corretto) in internet a 15-30 euro o ci son "luoghi" dove si può trovare qualcosa di originale? Il serbatoio devo smontarlo e pulirlo o si può lasciare com'è?
3. Contattato "Jem Booth" per avere copia delle chiavi del bloccasterzo "from England". Dovrebbe aver spedito, vediamo se arrivano.
4. Messo candela nuova NGK BPR6ES
5. Provato a far scintillare la candela ma nessun segno di vita. Qual è l'iter da seguire per trovare il problema? (puntine, condensatore...) se non ho capito male leggendo qui sul forum, la prima cosa da fare è aprire la morsettiera, staccare il filo verde, appoggiarlo al telaio e vedere se scintilla dando di pedale? se scintilla allora le puntine sono ok?

Grazie in anticipo a chi vorrà partecipare

20   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
Peru Posted - 07 ott 2019 : 07:37:13
Se riuscissi ad accedere alle puntine senza togliere tutto, non mi lamenterei.
Oltre alla limetta o carta fine, usare uno di quegli spary antiossidanti per circuiti, fa più danni che altro, o del tutto inutile?
Grazie dei consigli.

Sulla questione pneumatici, sicuramente sostituirò tutte le gomme.

Gianca 950 S Posted - 06 ott 2019 : 01:09:17
ciao a tutti,
quoto al 100% Mauro galli e Bicius, il primo perchè in lambretta l'ho visto in Spagna, Irlanda, Svizzera, Francia, Belgio, sul mare del nord, in giro per l'italia........ e non solo In P olonia mi è stato impossibile vederlo perché non ci sono andato... ma lui era presente quindi carissimo marco, se mauro ti da un consiglio, come minimo dovresti valutarlo: Bicius ti ha dato un consiglio fisiologico sul giusto comportamento; personalmente qualche giretto intorno a caso l'ho fatto, ed io da viaggio vado con 1,5 / 1,6 anteriore e 2,3/2,5 posteriore. Unica cosa da NON FARE MAI, usare documentazione o consigli degli anni 50/60 essendo passati circa 70 anni, i pneumatici si sono evoluti pertanto Bicius giustamente consiglia di attenersi alla scheda tecnica del pneumatico. A mio giudizio, cosa da non fare mai è tenere la pressione della gomma anteriore sotto i valori di 1/1,1 atmosfere conosco gente che si è fatta tanto male perché a causa della pressione bassa del pneumatico, la spalla dello stesso non ha un bloccaggio sufficiente sulla spalla del cerchio di conseguenza si è girato tranciando la valvola; queste sono solo mie considerazioni
Buona serata .....


World Lambretta Club Gianca 950 S - grillo958.spaces.live/default.aspx
-mimmo- Posted - 05 ott 2019 : 18:36:59
Io prima leverei il coperchio di alluminio (c'è un anello di acciaio che lo tiene fermo... poi lo ruoti leggermente a dx o a sx finchè esce dagli incastri).
poi ruoti il volano in senso orario o antiorario e trovi le puntine.
quando sono aperte inserisci una piccola limetta o carta vetrata fine in modo da levare l'ossido.

Se ancora non fa scintilla potrebbe essere andato il condensatore.

Sarebbe il caso comunque di fare una bella revisione a tutto il sistema di accensione... volano, piatto statore, scatola di giunzione, bobina, cavo alta tensione e pipetta candela...

se proprio devi levare il volano ricordati che la filettatura è a rovescio..... per svitare il dado devi avvitare...

buon lavoro...

Ciao a tutti

Ignazio Campus Posted - 04 ott 2019 : 10:10:06
Io eviterei usare il martello,un volta che avviti il bullone dell estrattore il volano si sblocca dalla foto postata non mi sembra in condizioni impossibili.



ciao.
Peru Posted - 04 ott 2019 : 08:32:53
ok!
allora vedo di recuperare un estrattore.
Grazie!
perussu Posted - 04 ott 2019 : 07:36:43
No, un momento, non ci siamo capiti!

Il volano è calettato sull'albero per interferenza conica, quindi l'estrattore è indispensabile!

Una volta svitato il dado da 17 devi avvitare l'estrattore, puntare il bullone centrale e con una buona martellata il volano si sblocca dall'albero con uno scatto secco.

Attenzione a non perdere la piccola chiavetta, che dovrebbe restare incastrata nella gola dell'albero ma sovente scappa via.

Spero di essere stato chiaro.

A+

***************************
*L I S 125/'65* in fase di restauro conservativo....
*DL 125/'69* appena arrivata in garage!
Peru Posted - 04 ott 2019 : 07:11:27
Ah ottimo, quindi tenendo fermo il volano "a mano" e girando il dado non serve l'estrattore. Magari mi faccio aiutare. La pistola pneumatica la ho, ma se il dado è "stretto bene", non ce la fa.
perussu Posted - 03 ott 2019 : 20:15:10
Il dado che blocca il volano è da 17mm, filetto sinistroso ( come ti hanno già detto).
Se hai una pistola pneumatica, il volano lo puoi tenere fermo con le mani (io mi metto un guanto per non rischiare di tritarmi qualche dito.....)
Una buona precauzione è di staccare la pipetta della candela, quando si fanno certi lavori.

A+

***************************
*L I S 125/'65* in fase di restauro conservativo....
*DL 125/'69* appena arrivata in garage!
perussu Posted - 03 ott 2019 : 20:10:41
....Poi ti servirà un estrattore da 27x1.25, filetto destro/normale, per farlo uscire dall'albero motore.

A+

***************************
*L I S 125/'65* in fase di restauro conservativo....
*DL 125/'69* appena arrivata in garage!
Ignazio Campus Posted - 03 ott 2019 : 18:48:38
Alla base del coperchio trovi un anello lo afferri con una pinza alle due estremità stringi e viene via, ruoti il coperchio a ds/sn e viene via poi puoi accedere al dado che blocca il volano il dado svita a destra.


ciao.
Peru Posted - 03 ott 2019 : 18:32:20
oggi ho avuto del tempo per andare avanti...
ma come si fa a levare il volano? immagno sia l'unico modo per arrivare alle puntine.

1.jpg


grazie ancora
riz Posted - 26 set 2019 : 16:03:02
Citazione:
Messaggio inserito da Bicius

Premesso che anche io uso gonfiare abbastanza le gomme (anche perchè se vi metto tutti insieme non fate il mio peso), più che le indicazioni del libretto della Lambretta consulterei le indicazioni della casa produttrice del pneumatico.

Bicius


concordo con il Mauri: noi diversamente magri viaggiamo bene se gonfi: io sto sui 2.0/2.2 anteriore e 2.2/2.4 posteriore.
non mi sono mai piaciute le gomme sgonfie

-------------------------
Homo Nocturno
Bicius Posted - 26 set 2019 : 15:45:53
Premesso che anche io uso gonfiare abbastanza le gomme (anche perchè se vi metto tutti insieme non fate il mio peso), più che le indicazioni del libretto della Lambretta consulterei le indicazioni della casa produttrice del pneumatico.

Bicius
GiPiRat Posted - 26 set 2019 : 13:18:39
Credo che la questione del gonfiaggio sia molto soggettiva, io uso 2.0/2.1 dietro e 1.7/1.8 davanti, se sono più sgonfie mi sembra di avvertire un senso di scivolamento in curva, ma è anche vero che mi piace piegare parecchio.

Come ha suggerito Ugo, fai una visura per verificare lo stato amministrativo della Lambretta.
Se è in regola, dovrai fare il passaggio di proprietà, quindi l'intestatario dovrà fare, prima, la denuncia di smarrimento del libretto (ma il foglio complementare è presente?).
Se è radiata, leggiti attentamente la procedura al primo post di questo topic: https://www.scooterdepoca.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=10054

Buon divertimento!

Ciao, Gino
Iso Posted - 26 set 2019 : 12:49:32
Citazione:
Messaggio inserito da Mauro Galli

Buongiorno Marco,

.... si potrebbe correre il rischio di scivolamento del copertone sul cerchione con conseguente strappo della camera d'aria nella zona della valvola.

Mauro Galli
World Lambretta Club




Questa mi pare esagerato.

Io gonfio 1.2 davanti e 1.6 dietro, anche io posso affermare di non aver avuto alcun incoveniente.
É vero che con le gomme belle gonfie si corre di più, ma io che sono vecchietto preferisco il maggior appoggio per maggior aderenza.

Ciao.
Mauro Galli Posted - 26 set 2019 : 08:08:11
Buongiorno Marco,
prima di tutto buon lavoro sulla tua Lambretta.
Vorrei focalizzare un attimo la pressione degli pneumatici... premesso che essendo vecchi di 30 anni vanno assolutamente sostituiti, unitamente le camere d'aria, almeno prima di un assiduo uso della lambretta su strada.
Personalmente, sulla mia LI 150 3a serie utilizzo Michelin S83 (quelli con le spalle rinforzate) e li gonfio a 1,8-1,9 sull'anteriore e a 2,1-2,2 sul posteriore. Ho fatto viaggi di alcune centinaia di km giornalieri senza mai avere problemi.
E' vero che le pressioni indicate da Innocenti sui manuali erano inferiori, ma gli pneumatici, oggi, hanno caratteristiche diverse rispetto tempo fa.
Utilizzando oggi pressioni "basse", come indicato nei vecchi manuali, si potrebbe correre il rischio di scivolamento del copertone sul cerchione con conseguente strappo della camera d'aria nella zona della valvola.
La differenza tra pneumatici a spalla rinforzata o meno (sempre per la mia esperienza con S83), non influisce sulla pressione di gonfiaggio. E' solo una "sicurezza" in più nel caso di foratura; il pneumatico rinforzato non si accartoccia di colpo nel cerchio, ma offre un minimo di tempo in più per potersi fermare.
Altra cosa abbastanza importante è che, col lungo inutilizzo, spesso si forma ruggine nella zona di unione dei due semicerchi... proprio dove vanno a contatto con la camera d'aria, che poi può forarsi con le scaglie di ossido. Sarebbe bene, anche su un conservato (che è sempre affascinante), pulire dalla ruggine e ripristinare la verniciatura interna.

Mauro Galli
World Lambretta Club
Belligerante ugo Posted - 25 set 2019 : 22:00:18
Se non arriva corrente allora devi conrollare le puntine come già detto pulendole anche con una limetta di quelle sottili poi vedremo il da farsi ciao

belligerante ugo
Peru Posted - 25 set 2019 : 18:46:04
Dunque, stasera ho fatto un paio di prove. Tolto il filo verde, messo a telaio, nessuna scintilla.

Non avendo una lampadina spia ho provato a collegare un tester, e pedalando il valore del voltaggio si muove (ho impostato alternata 200 v). Non ha mai avuto un valore "fisso".
Non ha mai superato i 2 volt. Sarà che magari con una tensione variabile il tester fatica,anche perchè con una scala a 200v forse il valore è troppo basso, ma il mio tester in alternata sotto i 200 non si può regolare. Secondo voi ha qualche significato questa prova?

Appena mi procuro la carta vetrata fine vedo di aprire e dare una pulitina alle puntine come consigliato.
Belligerante ugo Posted - 24 set 2019 : 22:11:01
Per tirare il filo aiutati con una pinzetta prendendolo dal faston alrimenti se tiri dal filo si potrebbe sfilare il filo stesso ciao

belligerante ugo
Raffa1975 Posted - 24 set 2019 : 21:15:13
Complimenti, per esserti appena isritto sai gia' tante risposte.
Questo vuol dire che hai studiato parecchio e sei gia' di mestiere.

CiaoRaffa1975.

Scooter d Epoca - Forum © Scooterdepoca.com Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 0,12 secondi. Snitz Forums 2000

Powered by scooterdepoca.com, © 1998- 2019 - Tutti i diritti riservati. - I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
I servizi e/o le informazioni di questo sito sono resi in modo gratuito e non assoggettate a garanzie di alcun tipo e possono essere utilizzate esclusivamente per scopi personali e non commerciali o professionali. Non ci assumiamo responsabilità per inesattezze e/o errori.  Chi legge e/o utilizza le informazioni rese solleva incondizionatamente scooterdepoca.com e tutti gli amministratori del sito da ogni responabilità.  Chi non accetta quanto sopra non è autorizzato a leggere e/o utilizzare le informazioni rese.  Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perchè viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.  Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Questo sito utilizza esclusivamente cookies tecnici e solo dopo aver effettuato il login, pertanto NON utilizzando cookies di profilazione la normativa vigente indica che non è necessario richiedere all'utilizzatore alcun consenso preventivo.
Maggiori info nella sezione Policy del Forum.

Credits