Scooter d Epoca - Forum

Scooter d Epoca - Forum
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Utenti | Il mio Garage | Cerca | FAQ | Policy | RSS

Nel Sito Scooterdepoca.com: Home | Lambretta | Vespa | Altri Scooter | Restauro | Ricambisti | Targhe
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Scooterdepoca.com
 Non solo Vespa&Lambretta - Gli altri scooter
 Iso Diva, olio motore, carter frizione, faro, etc.

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci Email Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista
   
Avviso: Prima di utilizzare il Forum ti devi presentare nell'apposita sezione cliccando qui!
Messaggio:

* Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON
Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

   Allega file   Difficolta a ridurre le immagini? Clicca qui!
 Allega video Youtube   Leggi le istruzioni
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
  Prima di utilizzare il Forum ti devi presentare nell'apposita sezione cliccando qui!

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
NaO Posted - 13 dic 2019 : 17:50:28
Dopo l'annuncio di benvenuto in famiglia dello scooter, come nel post dedicato, ecco che vengo ad esporre un primo quesito:

l'olio motore che ho rimosso x controllo era il Moltul 100 minerale, dichiarato dal precedente proprietario sostenendo che con i sintetici la frizione tendevava a slittare.
Inoltre la quantità sul lato frizione cambio era fortemente ridotta: circa 150ml contro i 550ml richiesti.

Dal libretto UM si dovrebbe usare un SAE40.

Voi quale tipo di olio motore usate sulla vostra Diva?

Potrebbe adare bene il Motul TRANSOIL EXPERT 10W40?

Grazie
20   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
NaO Posted - 27 gen 2020 : 15:43:26
Metto una foto per far capire come è realizzato e fissato..


ISO_150F-5-1.jpg
NaO Posted - 27 gen 2020 : 15:38:53
Grazie per lo spunto relativo alla guarnizione, metto in cascina. Non tutto riesco a fare in breve tempo.
Per le viti sotto sella le mia sono state allungate forse per non perdere l'originalità o altro motivo.
Sta' di fatto che sono talmente lunghe che è stato usato un cilindretto di 1cm e ben 3 rondelle spezzate oltre al dado per serrarle.
È presente già un piccolo portapacchi custom ma non è fissato sottosella.
Iso Posted - 26 gen 2020 : 23:29:08
Ciao
Bene per i progressi.
Quelle viti, come hai notato, in origine erano zincate, se fossero cromate si troverrebbero residui di cromatura a chiazze con tendenza a sfogliarsi.
Quelle sotto sella potrebbero essere state allungate per montare un portapacchi?

Per la guarnzione del fregio ti metto una foto, in effetti non sono bianche, ma comunque molto chiare.
Scegli in base il colore che puoi trovare.

20200126_231821.jpg


Ciao
NaO Posted - 23 gen 2020 : 08:28:02
Grazie Luigi, allora per le viti una soluzione l'ho trovata stamattina fra i ricambi Lambretta di V.T. con codici B77 e B313 (kit di 8pz completo) e rilavorate come da te suggerito.

In un annuncio, forse datato, su autobelle tutti i bulloni in questione sono stati cromati!

Quelle attualmente montate sulla mia Diva non sono malvagie ma risultano come zincatura vecchia e grigio opacizzato tendente al piombo. In più quelle sotto-sella sono state risaldate nel filetto e allungate eccessivamente, segno che erano corrose o si sono spezzate durante il restauro.
Per le guaine provo la tua soluzione, ma non sono grigie come il resto delle guaine sullo scooter?

Così anche penso che dovrebbero essere gli altri due che cerco..

Come esempio per freno e avviamento, clacson, tapetini, etc... che non si trovano grigie.
Iso Posted - 22 gen 2020 : 23:58:28
Ciao
Ti posso solo dare consiglio per la guarnizione dei fregi dei cofani, in di color bianca e sottile.
Prova con uno spezzone di filo elettrico della sezione da 1 o 1,5mm; sfila il rame e fai una incisione per tutta la lughezza.

Per le viti M8 da 20mm, si potrbbe usare una vite normale in acciaio inox, stondarla con la vite sul trapano e mola smeriglio, lucidare la testa sempre facendola girare con carta abrasiva fine.
Però l'esagono sarebbe da 14, l'ideale è trovare vecchie viti di questa misura, stondarle e farele zincare.

Ciao.
NaO Posted - 22 gen 2020 : 22:37:22
Ciao. Continuo la ricerca e la messa a punto e ricerca dei dettagli trascurati durante il precedente restauro della Diva.

Mancano all'appello i seguenti pezzi:

-Guarnizione in gomma serratura blocca sterzo (rif. 13 di Tavola 11)

-29-02_resize_86.jpg



-guarnizioni per bordatura finestre dei cofani (rif. 63 di Tavola 15).
-viti M8x20, con testa di 14 stondata, (rif. 33 di tavola 15).

-28-14_resize_49.jpg



-tappo di chiusura sede perno (rif. 22 di Tavola 18).

6-17-1_resize_97.jpg


Ho provato a cercare ma al momento non sono riuscito a trovare niente di compatibile...

Avete qualche consiglio?
Grazie...

NaO Posted - 19 gen 2020 : 16:24:31
Ecco qua. Sistemati i ganci dei cofani, almeno per il momento il funzionamento è ripristinato anche se.....
A voler essere pignoli lo scodellino, della LD, del lato pattino ha un foro più largo rispetto al perno che è di 12mm circa. Infatti il pattino della LD ha una sporgenza circolare su cui lo scodellino va ad inserirsi centrandosi.
Vedrò n futuro di sistemare questo dettaglio.

191428_resize_59.jpg


191156_resize_28.jpg
NaO Posted - 14 gen 2020 : 19:50:00
Un altro particolare che dovrò sistemare sono i ganci dei cofani.

Sono presenti solo i pattini che per fortuna non sono stati persi dal precedente proprietario.
Rimanevano in posizione grazie alle incrostazioni della ruggine...

Attualmente li ho già smontati pronti per la pulizia e il ripristino con scodellini, molle e cappucci della LD presi dai ricambisti Lambretta.

095432_resize_35.jpg


Vediamo in seguito come si presentano.

I perni e le leve sono a posto e non è necessario che li smonti, così come anche le sedi dei cofani su cui ruotano.
NaO Posted - 13 gen 2020 : 22:02:56
Ecco come era in origine...

iva_Come_era-2-1.jpg


.. e dopo il recupero nel restauro..

184059_resize_24.jpg
Iso Posted - 13 gen 2020 : 21:48:27
In effetto al tua parabola è troppo danneggiata.
Comuque bel lavoro.

Ciao.
NaO Posted - 13 gen 2020 : 21:14:29
Questo fine settimana alla mostra scambio ad Arezzo...botta di....!

La "parabola" nascosta fra tante sotto ad un anonimo banco di un piccolo espositore...sembrava aspettare proprio che la trovassi.
È stato il primo acquisto della giornata.

_135716_resize_1.jpg


_140310_resize_6.jpg


È il ricambio in buono stato che cercavo per il faro con la medesima omologazione IGM della ghiera e del vetro. Sarà un po da sistemare ma decisamente più indicata a diventare definitiva.
NaO Posted - 13 gen 2020 : 09:51:40
Negli scorsi giorni ho aperto la testata del motore per controllare sia la perdita di olio a livello candela che lo stato del pistone.
Rimossa la sezione del telaio superiore sella-serbatoio , svitando i 6 bulloni dedicati, si accede facilmente al motore.

Il pistone l'ho trovato coperto con i tipici residui di combustione, ma nel compesso sembra a posto.
Con carta morbida e benzina ho ripulito i cielo del pistone che è risultato essere originale da 57mm.
Ho misurato anche la corsa che risulta di 57mm.

La testata pare perfetta una volta ripulita.

Fra testata e cilindro la guarnizione che ho trovato è di circa 1mm di spessore, sembra fatta di mica. Non so se lo spessore è giusto.

183344_resize_52.jpg


184458_resize_30.jpg


_184827_resize_7.jpg


Rimontato il tutto e già rifatte altre decine di km non ho trovato più perdite di olio a livello candela.

Per la questione fase dovrò verifcare anche il volano una vota realizzato l'attrezzo di blocco.
NaO Posted - 03 gen 2020 : 20:47:53
Bene, se anche non volevo una singolarità me la sono trovata...

Allora oggi ho verificato anche la fase del motore di riserva...

Il risultato mi lascia basito e dubbioso, coerente con il manuale, 31° circa. La tacca si trova a 41mm dal PMS misurato con il medesimo sistema.
Cavolo mi dico, ho preso una cantonata, rimisuro nuovamente la fase sullo scooter e niente cambia medesimo risultato delle precedenti verifiche fatte ieri, 30mm dal PMS e 23° di fase.

Unica spiegazione è che sia stata fatta nel gruppo termico una modifica che causi questa differenza fra i due motori, tra di loro passa poca distanza nei numeri di serie: F304.... il riserva e F314.... sullo scooter.

In questi giorni ho provato la Diva più volte e sembra girare bene ora rispetto ai primi momenti in cui ho avuto qualche intoppo di funzionamento.

Nel complesso ho già percorso circa 100km con buoni risultati.

Che ne pensate?
NaO Posted - 03 gen 2020 : 08:13:58
Non saprei, mi sembra strano ma tutto è possibile. Oggi proverò a verificare cosa trovo sul motore di riserva, è libero di girare e completo.

Domanda semplice: nessuno ha fatto questa verifica dell'angolo di fase sulle Iso Diva?

Ciao
Iso Posted - 03 gen 2020 : 00:56:35
Allora é sbagliato il manuale.

Ciao.
NaO Posted - 03 gen 2020 : 00:17:51
Si Luigi, ma secondo la mia rilevazione del PMS la tacca del volano si trova a 30mm, non a 40mm, ed in base al diametro di 150mm del voano risulterebbe di 23° la posizione della tacca e non 31°.

Ho già verificato ben 3 vote e mi torna sempre questo valore.

Il motore gira alla perfezione anche da appena avviato. Nessuna esitazione.

Non credo di aver errato perché è il medesimo sistema che uso x la verifica sulla Lambretta...
Iso Posted - 02 gen 2020 : 23:34:17
Ciao.
Il manuale indica 31° (33° per la prima serie), ma anche 40,5 mm sulla circonferenza.
Anche io ho sempre fatto riferimento alla tacca, così il motore gira bene.

Ciao.
NaO Posted - 02 gen 2020 : 22:04:09
Continuo la fase di verifica della Diva con il controllo della fasatura.

Deve essere rimosso, facilmente, la copertura frontale alla ventola e ripristinato il colegamento di massa che proviene dal morsetto sul vano motore.

La Iso ci ha agevolato con la marcatura dei riferimenti di fase sia sul convogliatore d'aria (una freccetta rivolta verso il volavo) che sul volano, una piccola tacca sulla circonferenza esterna dello stesso.

All'accensione, ho verificato con pistola flash, la fase risulta allineata con un lieve ritardo ma niente di importante circa la tacca stessa. Niente cambia nella fase a motore accelerato, bene.

Decido allora di effettuare la verifica dell'angolo di anticipo dell'accensione.

Determino il PMS, usando una candela modificata con l'aggiunta di un perno, usando il riferimento sul convogliatore marco sul volano i 2 punti di battuta del pistone sul perno ruotando il volano prima in senso antiorario e poi orario. Calcolo il centro dell'arco stabilito dai due punti appena marcati, quello è il PMS.
A conti fatti mi viene un angolo di accensione di circa 23° di anticipo.
Ricordo di un intervento dove si parla di 33°. Ho rimisurato 2 volte e mi torna questo valore, nel manuale di officina non si parla di angoli della fase ma della posizione delle tacche in funzione dell' apertura/chiusura delle puntine...

Vi torna il mio valore?

Non mi sembra di aver sbagliato un gran che nel procedimento.
Vi metto anche la foto dove si vedono le marcature delle due battute (I e II) il PMS (IIII) e il riferimento a 31°. La tacca sul volano si trova più vicina al PMS ad una distanza di arco di 30mm rispetto ai 40 dei 31°.

210928_resize_95.jpg
Iso Posted - 23 dic 2019 : 21:46:28
Grazie, molto istruttivo.

Ciao.
Ignazio Campus Posted - 23 dic 2019 : 19:57:54
Ottima riparazione




ciao.

Scooter d Epoca - Forum © Scooterdepoca.com Go To Top Of Page
Questa pagina è stata generata in 0,1 secondi. Snitz Forums 2000

Powered by scooterdepoca.com, © 1998- 2020 - Tutti i diritti riservati. - I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.
Questo sito è l'espressione libera di chi lo ha fondato e di molti appassioniti dello scooterismo d'epoca ed è un sito NO PROFIT.
I servizi e/o le informazioni di questo sito sono resi in modo gratuito e non assoggettate a garanzie di alcun tipo e possono essere utilizzate esclusivamente per scopi personali e non commerciali o professionali. Non ci assumiamo responsabilità per inesattezze e/o errori.  Chi legge e/o utilizza le informazioni rese solleva incondizionatamente scooterdepoca.com e tutti gli amministratori del sito da ogni responabilità.  Chi non accetta quanto sopra non è autorizzato a leggere e/o utilizzare le informazioni rese.  Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica perchè viene aggiornato senza alcuna periodicità fissa.  Non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Questo sito utilizza esclusivamente cookies tecnici e solo dopo aver effettuato il login, pertanto NON utilizzando cookies di profilazione la normativa vigente indica che non è necessario richiedere all'utilizzatore alcun consenso preventivo.
Maggiori info nella sezione Policy del Forum.

Credits